Leader indiscusso del mercato italiano, Mutti è una family company specialista del pomodoro dal 1889, che ha saputo evolversi nel tempo, trasformandosi in un business globale, simbolo dell’eccellenza del Made in Italy nel mondo. Da sempre impegnata nella protezione e valorizzazione del territorio italiano, con una particolare attenzione alla qualità del prodotto, così come ad una speciale relazione con gli agricoltori, Mutti ha indotto una vera e propria trasformazione del mercato, spingendolo ad alzare i parametri qualitativi per rispondere alle esigenze in continua evoluzione del consumatore e spostando la “sfida” sui temi dell’origine della materia prima, del controllo e della trasparenza della filiera e dell’impegno in termini di sostenibilità, aree in cui ancora una volta è innovatore e precursore.

INSIGHT

Mutti sa che “la qualità parte dal campo e da chi lo coltiva”. Per questo l’Azienda ha avviato nel corso degli anni numerosi progetti di fidelizzazione degli agricoltori che culminano nel 2000 con l’istituzione del “Pomodorino d’Oro Mutti” che ogni anno premia le aziende agricole che eccellono nella produzione di pomodoro. Il forte legame con il territorio si riflette anche nell’attenzione dell’Azienda nei confronti dell’ambiente. Grazie alla partnership con il WWF, Mutti riesce a creare un progetto concreto basato sui numeri e su obiettivi reali, raggiungendo nel 2015 una riduzione del 4,6% di impronta idrica e del 27% di emissioni di CO2 rispetto al 2009.

IDEA

In questo contesto, Edelman ha identificato nel Pomodorino d’Oro una forza comunicativa che poteva e doveva oltrepassare i confini della comunicazione interna e ha supportato l’Azienda nel racconto della storia del pomodoro, dal campo alla tavola, attraverso la voce dei suoi protagonisti.

In linea con le tradizioni legate ai festeggiamenti di fine raccolto del pomodoro, Edelman ha ideato una “giornata celebrativa”, concettualmente legata al Pomodorino d’Oro, ma dalla doppia anima, sia corporate sia consumer, con l’obiettivo di raccontare gli agricoltori come “moderni eroi della terra”. La loro credibilità e la lunga relazione con Mutti li hanno resi protagonisti ideali di una storia coinvolgente, che ha messo in luce – anche attraverso aneddoti, racconti di vita quotidiana e la realizzazione live di ricette della tradizione culinaria italiana - il loro ruolo nella produzione di pomodori d’eccellenza, con una particolare attenzione al rispetto dell’ambiente. In occasione dell’evento, e con il supporto del WWF, sono infatti stati diffusi i risultati dell’impegno per la riduzione dell’impronta idrica e delle emissioni di CO2. Il risultato? Un vero “Pomo d’Oro”, vincente, dal campo alla tavola!

IMPATTO

I momenti chiave:

• Conversazione costante attraverso tutti i media, grazie a selezionati giornalisti e blogger che hanno partecipato all’evento
• Copertura mediatica che ha incluso servizi dedicati all’evento e interviste a Francesco Mutti trasmessi da programmi di rilievo nazionale come Tg4 e Studio Aperto e articoli su testate come il Corriere della Sera e il Venerdì di Repubblica
• Social buzz sui canali degli ospiti e dei protagonisti con l’hashtag #muttipomodorodapremio, raggiungendo un’audience di oltre 2.6 milioni di impression e più di 200 mention.

2.6 milioni di reach per il Live Tweeting

200 mention #MuttiPomodorodaPremio

L’evento ha visto anche la partecipazione di personalità di spicco della stampa CSR come Luca Conti e Andrea Radic, e food blogger come Teresa Balzano, Marta Tovaglieri e Paola Sucato, che hanno contribuito a raccontare la nostra storia.

Please update your browser.

This website requires Chrome, Firefox, Safari or Internet Explorer 9+