23/11/2017

Influencer marketing: come cambia con la nuova brand feature di Facebook e Instagram

Digital Tip

Piccoli cambiamenti portano a conseguenze importanti. L’introduzione della recente feature “Branded Partner” di Facebook e Instagram permette agli influencer di rendere noto chiaramente quando il contenuto che stanno postando è sponsorizzato da un brand. Un passo decisivo per venire incontro alle richieste di maggior controllo delle autorità garanti dell’antitrust.

Ma c’è di più. Se un influencer tagga un brand in un post con l’opzione Branded Partner, il brand può ora usare una strategia paid per potenziare il post. Di certo è un’innovazione che è destinata a cambiare il mondo influencer. Con questa funzione, Facebook potrebbe ridurre la quantità di persone raggiunte per le campagne sponsorizzate degli influencer, a meno che i brand paghino per estendere il pubblico. È una mossa che ha una sua logica commerciale, e richiama quello che è successo quando Facebook ha ridotto l’organic reach per i post delle pagine brand. Per questo è probabile che vedremo un calo anche per le campagne sponsorizzate. È una mossa dalle imprevedibili conseguenze: cosa significa per chi fa comunicazione? Ecco cinque aspetti da tenere in considerazione.

1. L’Influencer marketing è in costante cambiamento, ma è qui per restare

Siamo tutti influenzati dalle persone che ci circondano, e questo fenomeno è rafforzato dal potere dell’approvazione sociale, un fatto sempre più vero. Per questo motivo i budget che vengono investiti nell’influencer marketing, in qualsiasi settore, aumentano. Il cambiamento introdotto da Facebook significa che dovremo cambiare il modo in cui attiviamo le campagne influencer, ma questo non fa che sottolineare l’importanza che l’influencer marketing continuerà ad avere.

2 Integrata vince: paid, earned e owned devono lavorare insieme

Attivando le promozioni a pagamento sui contenuti dei singoli content creator, Facebook separa l’influenza dalla portata. In questo modo, diventa molto più importante che la campagna influencer sia integrata con una promozione a pagamento con un target selezionato con cura. È necessario assicurarsi che ogni attivazione degli influencer sia accompagnata da un appropriato livello di supporto paid. Facendo ciò è ora possibile amplificare il contenuto influencer originale direttamente sugli schermi e nelle menti delle persone che hanno più importanza per la campagna.

3. L’autenticità è più importante che mai

Le ricerche dimostrano sempre di più che “una persona come me” viene ritenuta il portavoce più affidavble per un’azienda, brand o prodotto. Il rispetto per l’opinione di un pari è il vero motivo per cui l’influencer marketing ha così tanto valore. Su Facebook, l’autenticità diventa sempre più importante. Grazie ai cambiamenti di Facebook, i comunicatori possono assicurarsi che il loro messaggio arrivi a presciendere dalla grandezza dei follower degli influencer. Mentre la portata è ancora importante, una campagna può focalizzarsi maggiormente sui punti di forza della connessione tra influencer, il suo pubblico e gli autentici valori del brand.

4. Costruire sui valori del brand

Alcune ricerche indicano che il marketing sui prodotti fatto dagli influencer potrebbe ricevere alcune reazioni negative. Dall’altro lato, gli influencer si connettono in modo spontaneo con il loro pubblico sulla base dei loro valori condivisi, come una qualsiasi relazione sociale. Ecco perché calzano a pennello per il brand marketing, facendo leva sulle sovrapposizioni tra i valori del brand e i valori personali dell’influencer. Quando i valori condivisi in maniera genuina prendono forma attraverso la creatività dell’influencer, ecco che nasce la magia.

5. Tieni d’occhio le novità

Instagram fa parte di Facebook e questa funzionalità si rivela in entrambi i network. Le altre piattaforme per l’influencer marketing, YouTube e Snapchat, osservano con attenzione questo cambiamento. Se avrà successo, è probabile che anche queste piattaforme seguiranno con adattamenti e innovazioni. L’esplosione degli influencer è ben lontana dalla sua fine. Assicuratevi di tenerla bene d’occhio.

Questo articolo è stato scritto da Philip Trippenbach, Head of Influencer at Edelman London e pubblicato sul blog Friday5 di Edelman.com.

Please update your browser.

This website requires Chrome, Firefox, Safari or Internet Explorer 9+